Menu

Dal treno deragliato al 112, 'aiuto'. Operatore a passeggero, inviati mezzi ma posto sembra sbagliato

Dal treno deragliato al 112, 'aiuto'. Operatore a passeggero, inviati mezzi ma posto sembra sbagliato

Sono le 6,57 del 25 gennaio quando al numero unico di emergenza arriva la prima telefonata con richiesta di aiuto dai passeggeri del treno 10452 da Cremona a Milano che è appena deragliato vicino a Pioltello, nel milanese. "Fermate tutto, fermate il mondo, perché se arriva giù un treno a manetta qua ci distrugge. Fermate, fermate i treni in arrivo!" chiede un passeggero.

Sono voci concitate quelle fatte sentire il Tg3, con grida di aiuto in sottofondo. Gli operatori cercano di capire se ci sono feriti o morti. Alle 7.06 un'operatrice assicura che i mezzi di soccorso "sono già partiti da qualche minuto". Forse qualche disguido sulla posizione e un altro operatore spiega alle 7.15 che "il problema è che adesso li abbiamo mandati in un posto e sembra che è sbagliato quindi li stiamo mandando da un'altra parte". Alle 7.23 è un suo collega ad assicurare che "le ambulanze sono già" a Pioltello e Segrate e "stanno cercando di raggiungervi i soccorritori". Il bilancio alla fine è di 3 donne morte e 46 feriti.

 

 

 

back to top

Quotidiano on line di cultura, politica, attualità, sport
In attesa di registrazione al Registro Stampa del Tribunale di Cosenza
Copyright 2015 - Tutti i diritti riservati
Direttore Responsabile: Bonofiglio Francesco (detto Gianfranco)
Direzione e Redazione: Via G. Rossini, 37 - 87036 Rende (Cosenza) - Italia
L'autore del sito non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.

Chi siamo | Politica dei Cookie | Editoriali | Note Legali | Pubblicità |Web Mail | Mappa del Sito |                                     La voce lombarda © - Tutti i diritti riservati - Powered by 

Il presente sito fa uso di cookie che consentono di fornire una migliore esperienza di navigazione